sabato 7 dicembre 2013

AL SUPERCLASICO IL BOCA CALA IL TRIS

BANCO-BOCA 1-3 (Bragagni/Solito.Marri/ChicaritoSam) E come disse il mitico Tirzan, camionista juventino di eccezziunale veramente, "pene pene vaiii!! tampurino sarto, non puoi mancare al piu' clasico degli appuntamendiii" purtroppo non e' stato del tutto così. Gli spalti piangevano illustri personaggi doc, erano privi dei veterani di tante battaglie passate,storiche, e' vero che l'eta' pesa ma questa sera uno strappo alla regola si poteva anche fare, bah! speriamo nel ritorno. Dopo tre anni, nel buio regno di Gragnano, le strade delle due vecchie compagini biturgensi si incrociano di nuovo nella massima platea uisp. Ci sono il Roggi lo Swiss il Ricci, Mario, Comante, il Puma il Gekko,Toni,PeK, mancano il Cane il Terry il Femio e Giannone,Cino, pezzi da novanta, roba grossa. La partita la fà il Boca, stasera e' in palla e la sfera gira come una trottola, il centrocampo a tre funziona bene come nei due anni da big, e' l'arma in piu', il Banco e' costretto a rincorrere e ripartire, quando e' possibile. I padroni di casa comunque sfoderano un tridente che punge, le prime tre o quattro scorribande creano problemi seri alla retroguardia boquese, spesso costretta a salire con le antenne ritte. Al 18° circa ci pensa Bragagni a spezzare gli equilibri, destro a incrociare sul palo lungo a mezzaltezza che non perdona l'amico Cacciamani, 0-1. Poco dopo si fa' male Appiani, capitan Tiddo passa centrale con Nocitomo che scala dietro a far posto al CHICARITO JESUS NAVAS SAMUELINO, un fiume in piena. Punta l'uomo e sgancia il missile, difficile affrontarlo, adesso e qui ma ormai e' gia' di là, se non fosse per la chioma catarifrangente sarebbe stata dura individuarlo dal greppo, un gatto selvatico uscito da foresta, graffia la preda un po' alla volta. Nel secondo tempo il Boca cerca subito di chiudere la pratica e gli riesce, indovinate con chi? facile, il SOLITO MARRI, sbuca da dietro stoppa la palla e di sinistro la infila sotto l'incrocio dopo aver frizato la parte bassa della traversa, un vero gol da debbb, da ultrass, 0-2. Il Banco cerca di rialzarsi ma SamuChicarritoSnavas lo fredda in contropiede, doppia la sua conclusione, Cacciamani lo ipnotizza sulla prima ma capitola sulla seconda, uno scavetto chirurgicamente raffinato a fil di palo, 0-3. Sul finire i padroni di casa troveranno il gol del'1-3. Cari amici, il Boca sembra aver ritrovato compattezza e fame, ha rispolverato il vestito vecchio, puntualmente sfoggiato per le grandi occasioni, stasera era proprio una di quelle. Complimenti a tutti mister compresi, ora che il treno e' ripartito fate in modo che non si fermi piu', FORZA BOCA

3 commenti:

Francesco Fabbri ha detto...

la chioma catarifrangente, ahahaha
concordo sul centrocampo a 3, più compatti e si è giocato di più la palla a terra...

Rouges 27 ha detto...

Io volevo ringraziare il mio staff:
Steve job Cipriani,informatico di fiducia
Prof.Tiddia Villani Emanuele medico in seconda
Dott. Marsiglietti Cerulli Marco detto polly luminare.
Guardia svizzera swiss guardia del corpo personale

Fede.Cap. ha detto...

Il discorso prepartita del gekko da pelle d'oca...

Archivio blog